Slack, che cos'è?

Uno degli strumenti migliori per comunicare a livello aziendale
Massimiliano Mora
August 19, 2021
5
minuti di lettura

Che cos'è Slack?

Slack è un’app di messaggistica che permette di comunicare con i propri colleghi, collaboratori, clienti, in modo semplice, chiaro e soprattutto smart.
Oggigiorno quante sono le app che possono essere destinate a questo compito?
Tante, senza ombra di dubbio.

Cosa potrebbe far sì affinché si parli di più di un’app rispetto a tutte le altre?
Facile, gli elementi differenzianti.

Dopo l’uscita di Whatsapp Business anche in Italia, Mark Zuckerberg ha obiettivamente creato uno strumento molto utile per tutti quei professionisti o freelance che non amano avere una segretaria tra i propri dipendenti.
Con l’utilizzo delle etichette, e dei cataloghi sono stati fatti innumerevoli passi avanti rispetto alla versione standard.

Molti sono però, ancora, i problemi legati all’utilizzo di Whatsapp come mezzo di comunicazione.
Primo fra tutti è il fatto che esse funzioni in base alle chat e, quando si devono affrontare argomenti molto diversi tra loro, con la stessa persona, possono nascere difficoltà nella ricerca di messaggi vecchi di cui abbiamo facilmente dimenticato il contenuto.

slack app
Come funziona Slack

Slack in tutto questo si insinua perfettamente, non lasciando nulla al caso.
Tornando agli elementi differenzianti, quelli di Slack sono senza dubbio legati principalmente alla suddivisione dei canali all’interno delle nostre chat.
Infatti, l’interfaccia permette di creare canali personalizzati dentro cui invitare i destinatari coinvolti come ad esempio: #commercial, #ads,#inspiration, ecc.

slack app
Slack e la suddivisione in canali distinti

Va da sé che, suddividendo gli argomenti in modo ordinato, diventi molto più semplice ritrovare le comunicazioni aziendali a distanza di tempo.

Inoltre, Slack è suddiviso in workspace, all’interno dei quali è possibile invitare specifici utenti, per suddividere al meglio le comunicazioni a seconda del team aziendale di riferimento.

Facciamo un esempio.

Immaginiamo che io debba comunicare con il team di comunicazione dell’azienda Alfa (nome ovviamente inventato) e, che questo team di comunicazione sia composto da 10 dipendenti, mentre noi di Progetto Bridge siamo in 3, me compreso.

Perfetto, creiamo subito un workspace chiamato ad esempio “Progetto Bridge x Alfa” all’interno del quale inviterò i miei 2 colleghi e i 10 dipendenti dell’azienda.

Così facendo, in questo workspace ci saremo solamente noi e il nostro cliente Alfa, ed ogni volta che cliccheremo sull’icona del workspace sapremo di rivolgerci direttamente a loro, senza incorrere in errori di nessun tipo.

slack workspace
I workspace di Slack

Un’altra chicca che contraddistingue Slack è relativa al trasferimento dei file senza compressione.
Infatti, fino a 1Gb per dimensione file, è possibile mandare documenti, video, foto, senza che questi subiscano un peggioramento qualitativo e, a distanza di tempo, essi rimarranno memorizzati all’interno dei server di Slack, così che si possano nuovamente scaricare dallo stesso messaggio.

Altro punto a favore di Slack è la capacità di integrare software come Zoom, Google Calendar, Google Drive e molti altri direttamente all’interno di Slack stesso, per accentrare in qualche modo più software possibili.

Ad esempio, integrando Google Calendar, quando ci sarà un promemoria, di questo ne arriverà una notifica anche tramite Slack, per ricordarci del nostro appuntamento.

slack google drive zoom
L'Integrazione con altre applicazioni

Ultima feature che usiamo molto spesso con Slack è la possibilitàdi fare call aziendali.
Infatti, cliccando la cornetta presente accanto al nome del destinatario della nostra chat, è possibile avviare una videochiamata collegando direttamente il nostro microfono e la nostra camera in modo totalmente automatico.
Dopo il periodo di lockdown scorso, si sono diffuse rapidamente applicazioni che mettono a disposizione dell’utente la possibilità di fare call aziendali,l a più conosciuta, o forse quella che ha fatto più scalpore in termini di crescita aziendale nel breve periodo è stata Zoom, di cui magari parleremo in un articolo a parte.

slack call
Come funzionano le call su Slack

Perchi ama usare meno applicazioni possibili ed è fan del minimalismo più assoluto, sappia di poter tenere assolutamente in considerazione Slack come unica app di messaggistica aziendale, eccetto per le call di gruppo, per cui purtroppo dobbiamo ancora ricorrere a software come Zoom o Google Meet.

Come molti altri suoi competitor, anche Slack presenta una versione free e due versioni a pagamento, di cui ti rimando direttamente alla pagina ufficiale.

Per concludere che dire, spero veramente che questo articolo si sia rivelato utile per te, se così fosse ti chiedo di condividerlo con i tuoi amici, che ci aiuta sempre moltissimo.
Per il resto ci vediamo la settimana prossima con un nuovo articolo!

Condividi l'articolo per supportarci 👍

Sei pronto a lanciare la tua attività?

Scrivici ed ottieni un preventivo gratuito
SENTIAMOCI