Meta-Umani: saremo sostituiti?

Tech
February 12, 2021

Verremo sostituiti dai Meta-Umani?

Negli ultimi anni è stato introdotto il concetto di avatar (presentato qualche anno fa anche al cinema con l’omonimo film) cioè una nostra controparte animata creata tramite app o programmi vagamente simile a noi.

 

Con alcuni dispositivi come gli iPhone, la cosa è diventata un vero e proprio must infatti i possessori di dispositivi Apple, appena la casa di Cupertino ha reso disponibile questa funzione, hanno cominciato a personalizzare il proprio avatar e condividerlo con gli altri utenti.

avatar facebook

avatar facebook

avatar facebook
Alcuni esempi di avatar

Ciò che fino ad ora ha contraddistinto gli avatar, almeno in campo smartphone e social è stato uno stile cartoon, stilizzato, in quanto la tecnologia non ha potuto permettere di creare digitalmente una controparte umana più realistica, se non attraverso computer e software fuori scala.  

fortnite
Fortnite

 

Epic Game Studios, la software house produttrice di alcuni tra i videogiochi più famosi di sempre come Gears of War o Fortnite, con la sua nuova applicazione la MetaHuman Creator, ha fatto fare un salto in avanti nella creazione degli avatar impressionante, arrivando a produrre una grafica mai vista che permette di dare vita ad esseri umani digitali talmente foto realistici da far impallidire tutto ciò che è stato mostrato fino ad ora.

La casa americana per poter dare vita a questo miracolo tecnologico ha usato il suo motore grafico 3d Unreal Engine, per intenderci quello utilizzato per fare i videogiochi di ultima generazione per tutte le piatteforme PlayStation, Xbox e PC.

gears of war
Gears of War 3

Il risultato si può vedere nel video rilasciato online dall’Epic su YouTube, in cui oltre ad un livello di fotorealismo mai raggiunto prima da nessun software o videogioco ha mostrato delle animazioni facciali che ci hanno lasciato senza parole. Ad un primo sguardo abbiamo addirittura pensato di trovarci davanti ad un video con persone in carne ed ossa.

metahuman
Alcuni esempi di Meta-Umani

Ma Epic con la sua innovazione in quale mercato e per quale attività intende utilizzare i MetaHumans a parte il settore dei videogiochi?

metahuman
Un esempio di creazione di Meta-Umano

Sicuramente nel campo cinematografico e televisivo, infatti col profondo editor di MetaHuman e pochi clic, si può ricreare qualsiasi persona e rendere l’avatar o il metà umano, se preferite, foto realistico e dotato di movimenti naturali e credibili, talmente reali che questa tecnologia in futuro potrebbe sostituirsi al Motion Capture (tecnologia molto utilizzata al cinema per animare persone o esseri digitali).

motion capture
Un esempio di Motion Capture

Altra applicazione che si prospetta come futuro per questa tecnologia è il render 3d di ambienti sia naturali che artificiali, questo verrebbe notevolmente reso più facile grazie al semplice ed intuitivo editor dell’applicazione di Epic e il risultato finale sarebbe notevolmente più realistico rispetto ai classici software di render 3d.

 

In più, e questa è veramenteuna chicca, il MetaHuman sarebbe alla portata della maggior parte dei PC (forse anche smartphone) perché il servizio verrà fornito tramite cloud, questo permetterà, con una buona connessione, di non appesantire il lavoro del PC, e permettere teoricamente a tutti di utilizzare la nuova applicazione di casa Epic.

Si pensa inoltre che se la tecnologia continuerà ad evolvere ulteriormente sostituendo attori e modelli su set fotografici ma anche cinematografici direttamente con i Meta-Umani e addetti ai lavori del mondo video con i programmatori.

metahuman
Meta-Umano

metahuman
Meta-Umano

Per concludere, c’è il “rischio” che questa tecnologia velocizzi il processo di digitalizzazione del cinema e di tutti i settori che fanno uso di camere, cineprese, macchine fotografiche e affini in favore della completa ricostruzione di ambienti e soprattutto persone attraverso il digitale.

 

Questo molto probabilmente avverrà quando saranno abbattuti totalmente i costi per la produzione di persone e ambienti virtuali fotorealistici, ed Epic con il suo ultimo prodotto ha decisamente fatto un altro passo in avanti proprio in questa direzione.

 

Vedremo se con questa e tutte le tecnologie che seguiranno il mestiere del videomaker andrà in pensione e noi di Progetto Bridge dovremo reiventarci.

 

Nel frattempo, in attesa di capire dove ci porterà la tecnologia, godiamoci gli stupendi avatar di MetaHuman.

Condividi l'articolo 👍

Hai in mente un progetto e possiamo esserti di aiuto?

Compila il questionario e conosciamoci, sarà nostra premura soddisfarti.
SENTIAMOCI